Shopping in London

Tornata da pochi giorni da Londra, ecco i miei acquisti oltremanica:

 photo shppinginlondon_zps34a4332b.jpg

1 Bourjois Healthy Balance Cipria
2 Bourjois Flower perfection base incolore
3 Urban Decay Naked Skin Ultra Definition Pressed Finishing Powder
4 Givenchy Acti’mine 3 acti kiwi
5 Urban Decay Nail Color Addiction
6 Illamasqua Nail Varnish in Speckle speckled lilac
7 OPI San Francisco Muir Muir on the Wall
8 OPI San Francisco Peace & Love & OPI
9 Giorgio Armani Maestro Make up
10 Urban Decay Eyeshadow Primer Potion Anti Aging

Sono stati acquisti determinati da varie ragioni: la curiosità (Bourjois, Illamasqua), la ricerca di colori che non arrivano in Italia (Giorgio Armani), di prodotti che forse non arriveranno (lo smalto Urban Decay, il primer Givenchy), o utilizzare l’ultima banconota da 20 pounds, gli smalti della OPI 🙂

Per ora ho provato solo la cipria di Bourjois (Healthy Balance) e lo smalto di Illamasqua e mi sono piaciuti molto entrambi, via via che testerò gli altri prodotti ne farò una recensione individuale.

Annunci

Giorgio Armani Cosmetics Maestro Fusion Make Up SPF15

Qualche settimana fa ho provato in profumeria il nuovo fondotinta di Giorgio Armani: Maestro Fusion Make Up SPF15

Photobucket

Come l’ho steso sul dorso della mano mi sono innmorata: sembrava una pozione magica! Però sono tornata a casa a mani vuote e ho cominciato a girare sul web cercando informazioni.

Photobucket

Così ho scoperto che (orrore!!!), questo fondotinta era tutto, tutto a base di olii. La cosa mi ha lasciato esterrefatta: io ho la pelle grassa e per anni ho acquistato solo fondotinta con la scritta oil-free, e improvvisamente, esce questo prodotto che è solo a base di olio, ma va bene per tutti i tipi di pelle.

Photobucket

Mi sono rimessa a girare sul web, soprattutto all’estero, e scopro che le americane ne vanno matte, postano foto prima e dopo e dopo 10 minuti ancora, per dimostrare che questo fondotinta migliora la pelle via via che passa il tempo.

Photobucket

Effettivamente è tutto vero, dopo quasi tre settimane che lo uso non ho avuto nessuna controindicazione: non c’è stata proliferazione di brufoli o punti neri, la pelle una volta struccata con risulta arrossata o ruvida, inoltre basta pochissimo prodotto (cinque gocce!), messo direttamente sul viso con il contagocce e poi steso rapidamente con le mani, perché si assorbe in modo rapidissimo, quindi bisogna essere veloci e nel giro di 10/15 minuti l’incarnato diventa perfetto: segni rossi, piccole macchie, stanchezza, grigiore, tutto sparisce sotto l’illusione di una pelle perfetta che non sembra quasi truccata.

Photobucket

Decisamente uno dei migliori fondotinta acquistati negli ultimi anni: io ho preso la colorazione più chiara disponibile in Italia, la 4,5 (tenete conto che sono chiarissima, per esempio i fondotinta di Chanel che da noi partono dal colore 20 per me sono troppo scuri!), perché le colorazioni di numero inferiore non sono disponibili sul nostro mercato, ma mi sono trovata bene lo stesso, visto che i pigmenti hanno un grado di adattabilità estremamente elevato.

Photobucket

Giorgio Armani Maestro Fusion Makeup

Stamattina sono passata in profumeria per buttare un occhio e ho visto il nuovo fondo tinta di Giorgio Armani.
Mi sono avvicinata con fare scettico, vista la bottiglietta simile a quella di un siero pensavo fosse un fondo tinta molto nutriente, per pelli mature, magari con una consistena ricca.
Invece: sorpresa! E’ fluidissimo, sembra acqua colorata e si assorbe in un attimo, fondendosi con la pelle: uno spettacolo!
Ho leto in giro che si tratta di colore sospeso in vari tipi di olii e la cosa mi ha stupito, ho sempre pensato olio = grasso. Devo procurarmi un campioncino per vedere come si comporta sulla mia pelle grassa!

Qualcuno l’ha già provato?

Photobucket

Shopping in blu: Guerlain, Essie e Giorgio Armani

Qualche tempo fa ho fatto un po’ di shopping che non vi ho ancora mostrato.

Photobucket

Ovvero:
Smalto Essie
Guerlain Meteorites Perles D’Azur
Giorgio Armani Eyes to Kill Intense Eyeshadow

Arrivata alla cassa mi sono accorta di essermi lasciata trascinare nelle scelte dalla recente passione che ho sviluppato dai toni più cupi del blu.
Lo smalto (bellissimo), lo mostrerò meglio nel post dedicato al top coat di China Glaze.

L’ombretto di Armani ha un colore intenso, che non si schiarisce nell’applicarlo, ma che può essere sfumato facilmente, oppure mimetizzato sotto un’ombretto più chiaro.
Portando gli occhiali al lavoro (che purtroppo tendono a *cancellare* il make up) lo uso su tutta la palpebra mobile senza ottenere effetti eccessivamente drammatici.
Photobucket

Le Perle di Guerlain fanno parte della collezione estiva nata dalla collaborazione con Pucci
In verità questa non è la prima collaborazione tra i due marchi, qualche anno uscì una collezione in colori pastello, sempre per l’estate.

Photobucket

Ho deciso di prendere solo le perle illuminanti in quanto gli altri prodotti erano tipicamente estivi e *da abbronzatura*.
Il prodotto è bellissimo, ha la solita profumazione delle Meteorites, che mancava alla Cruel Gardenia uscita a fine gennaio e il packaging come si vede è estremamente accattivante.

Photobucket