Essie

Altra recensione di smalti, sempre acquistati in germania a prezzo concorrenziale: 7,50 l’uno.

Photobucket

Avevo già recensito Essie, quindi non posso che confermare la buona impressione della volta precedente.
Veniamo ai colori:

211a To buy or not to buy: il primo a sinistra è un lilla appena blillante, il colore steso non è trasparente, come ci si aspetterebbe da un tono chiaro e fa risaltare molto l’unghia, nonostante la finitura leggermente opaca.

82 Buy me a cameo: come dice il nome è color cammeo, un rosa sabbia traslucido, ideale sulle unghie lunghe per renderle eleganti o su quelle irregolari per non attirare troppo l’attenzione, senza rinunciare allo smalto.

77 Chinchilly: un bellissimo color tortora, estremamente lucido, secondo me ideale sulle unghie corte o di media lunghezza.

Smalto Essie + Top coat China Glaze

Dicevo qualche tempo fa, che avrei fatto dei post ad hoc per lo smalto di Essie e il top di China Glaza… ne ho approfittato e ho riunito i due post in uno.

Ecco lo smalto blu scuro cangiante di Essie, un colore che mi ha colpito al cuore appena l’ho visto e non sono riuscita a lasciarlo sullo scaffale, nonostante non avessi mai provato nessuno smalto di questa marca.

Photobucket

Devo dire che dopo averlo messo almeno quattro volte il giudizio è stato positivo: si stende bene, asciuga in un tempo ragionevole,  il colore una volta asciutto è sempre brillante e non si scheggia facilmente.

Photobucket

Nel frattempo avevo ricevuto la Glossybox di marzo che conteneva il Top Coat di China Glaze, nella versione full-size.

Photobucket

Risultato ottimo anche in questo caso: il top rende lo smalto ancora più brillante e resistente, praticamente a prova di scheggiatura, un prodotto decisamente indispensabile per la manicure!

Photobucket

Shopping in blu: Guerlain, Essie e Giorgio Armani

Qualche tempo fa ho fatto un po’ di shopping che non vi ho ancora mostrato.

Photobucket

Ovvero:
Smalto Essie
Guerlain Meteorites Perles D’Azur
Giorgio Armani Eyes to Kill Intense Eyeshadow

Arrivata alla cassa mi sono accorta di essermi lasciata trascinare nelle scelte dalla recente passione che ho sviluppato dai toni più cupi del blu.
Lo smalto (bellissimo), lo mostrerò meglio nel post dedicato al top coat di China Glaze.

L’ombretto di Armani ha un colore intenso, che non si schiarisce nell’applicarlo, ma che può essere sfumato facilmente, oppure mimetizzato sotto un’ombretto più chiaro.
Portando gli occhiali al lavoro (che purtroppo tendono a *cancellare* il make up) lo uso su tutta la palpebra mobile senza ottenere effetti eccessivamente drammatici.
Photobucket

Le Perle di Guerlain fanno parte della collezione estiva nata dalla collaborazione con Pucci
In verità questa non è la prima collaborazione tra i due marchi, qualche anno uscì una collezione in colori pastello, sempre per l’estate.

Photobucket

Ho deciso di prendere solo le perle illuminanti in quanto gli altri prodotti erano tipicamente estivi e *da abbronzatura*.
Il prodotto è bellissimo, ha la solita profumazione delle Meteorites, che mancava alla Cruel Gardenia uscita a fine gennaio e il packaging come si vede è estremamente accattivante.

Photobucket